Magazzino del negozio 'Uru'

La restaurazione chiude
Scusatemi mentre vado in un angolo a piangere.

L’Unico è ora appeso al mio collo, è una sensazione strana e non del tutto piacevole.

La stilografica d’altro canto non vuole saperne di scrivere, proprio quando voglio aggiornare il mio diario di Uru. Dovreste vedere il Grande Zero, è davvero uno spettacolo, ci si può quasi dimenticare di essere in un gioco.

Ieri, dopo un mese di disperate ricerche (grazie Ubisoft Italia, ancora una volta dimostri di essere l’ultima ruota del carro del colosso Ubi) ho trovato l’edizione da collezionisti di Uru. Non esattamente quello che mi aspettavo, soprattutto la ’soundtrack’ che si rivelano essere quattro tracce appena e ascoltabili solo tramite apposita interfaccia; dico, nella cartella del gioco ci sono TUTTI i file audio in formato OGG Vorbis… cosa ti costa farmi ascoltare 4 tracce dal lettore cd? Mah.
Il diario invece è molto bello e penso che lo userò per i miei appunti personali nella parte live; ho anche ritrovato le cartucce marroni per la penna stilografica.
(Per chi non lo sapesse: non prendo appunti per la parte offline perché ero nel beta testing quindi ormai la so a memoria a furia di rifarla)
(E sto parlando solo degli extra dell’edizione speciale, non del gioco. Uru è semplicemente grandioso.)

E oggi, dopo una attesa di oltre due mesi, mi arriva un pacchetto della Cyan con realMyst, maglietta di Myst e cappellino di Myst. Sono nel paradiso di Myst.

Per queste cose, e per via di una email, oggi sono molto molto molto molto molto felice. Molto.

I see you

That much remained of him, at least. The memories, the words, and the great wisdom of the man.
She wiped the wetness from her cheeks and smiled. He was in there now, in her head, until she, too, was dust or ashes.
What do you see, Anna?
As she climbed the narrow slope that led out of the valley, she answered him, her voice clear in the desert’s stillness.
“I see the endless desert, and before me the desert moon, rising in the last light of the dusk. And I see you there, everywhere I look. I see you there.”

– Miller/Wingrove, “The book of Ti’ana”