Musical displacement

Le mie due copie di A distant bell sono uscite dai magazzini di CD Baby il 9 luglio (10 giorni per rifornire lo stock, notevole). Fortuna che c’è il player online dell’album per ingannare l’attesa. (Già che siamo in tema, c’è pure quello dei Kings of convenience, courtesy of Bubbo; quante lettere minatorie mi prenoto dicendo che, però, questi due acusticandi non riescono a prendermi del tutto?)
Il dilemma è “ora che me ne faccio della copia che avevo comprato per il bidonaro?”

Tornando a noi, cd in ritardo e sortita a Roma annullata, provo il tutto per tutto e cerco di interessare un amico senese alla tappa di Monteriggioni. Sorpresa sorpresa, la proloco di Monteriggioni non sa nulla del suddetto concerto e, alle varie persone che come me han chiamato per informazoni, han detto che probabilmente c’è un errore.
Errore che evidentemente non è stato fatto notare ai Chieftains, visto che nella loro scaletta ufficiale di viaggio Monteriggioni compare eccome, insieme ad annessa prenotazione in albergo quattro stelle.

Ciliegina sulla torta, una ricerca su Google di “chieftains” e “16 luglio” ha portato al seguente risultato: “ore 21.30, Castello di Donnafugata, Ragusa”.
Dalla Toscana alla Sicilia senza accorgersene, un displacement mica da ridere.

Commenti »

Nessun commento.

Lascia un commento

Devi essere connesso per lasciare un commento.